venerdì 19 febbraio 2010

[Allenamenti 19/02/2010]

Sebbene sia iniziata davvero male, la serata ha avuto un risvolto positivo. Per via dello sciopero o per altre ragioni, in sala stasera c'erano solo due dei miei ragazzi. Non ero più abituato a vedere la sala vuota. Poi, però, c'è stata una svolta positiva, perché i presenti erano due dei miei migliori Allievi e così ho potuto correggere loro alcuni dei loro errori più comuni.

Abbiamo lavorato sul Chi Sau, cercando di utilizzare molto di più il footwork che le braccia nelle azioni. Poi siamo passati al Gwo Sau, per allenare sempre la capacità di uscire dagli attacchi con i movimenti delle gambe e non con le tecniche di braccia.

Abbiamo utilizzato la prima sezione di Chi Sau della Chum Kiu per lavorare sugli schok e sull'induzione all'errore, prima di poter applicare questo metodo al Gwo Sau

Abbiamo lavorato anche sulle varie distanze di Chi Sau, passando dai polsi ai gomiti e dai gomiti alle spalle (Heaven, Human, Earth). Qualche piccolo lavoro sulle anche e sulle proiezioni.

Specifico lavoro sull'Yee Jee Kim Yeung Ma, con la ripartizione del peso sul Chi Sau, sul Poon Sau e durante le rotazioni.

2 commenti:

CollaMan ha detto...

Questo articolo lo trovo di pessimo gusto e non lo ritengo corretto nei miei confronti e nei confronti degli altri che si allenano con te (ma comunque io parlo per me). Potevi fare delle considerazioni solo sul discorso tecnico tralasciando le prime righe. Non so chi era presente ieri, ma ti ricordo che a Napoli eravamo in 7 e almeno 5 ieri non erano presenti. Per quanto mi riguarda io con le discese a Napoli ho chiuso.
Ciao Ricc.

Riccardo Di Vito ha detto...

Ma scherzi, Marcolì? Con tutti ce la potevo avere tranne che con te! Ci mancherebbe altro! Sei l'unico che mi ha avvertito dell'assenza!

Mi spiace che tu l'abbia presa così a male, non mi pare di aver scritto qualcosa contro di te o contro altri, davvero. :-(

Per quanto riguarda Napoli non ho capito che c'entri, ad ogni modo ne parleremo dal vivo.

Ti abbraccio