martedì 31 luglio 2012

Ue-17: disoccupazione; ancora record a giugno, 11,2%

Ancora un record negativo per il tasso di disoccupazione per i Paesi dell'area euro dove a giugno ha toccato l'11,2%, livello piu' alto dal 1999, ovvero dalla creazione dell'Eurozona. Lo ha reso noto Eurostat che ha rivisto al rialzo - causa fattori stagionali - anche il dato di maggio, passato dall'11,1 all'11,2%.

Resta molto critica anche la situazione per i giovani. Globalmente la quota degli 'under 25' disoccupati nell'area euro e' passata dal 22,5 di maggio al 22,4% di giugno (era il 20,5% un anno fa), ma in termini assoluti sono aumentati di 204 mila unita' arrivando ad essere 3,3 milioni. Nell'Ue a 27 il tasso di disoccupazione giovanile e' stato a giugno del 22,6% (contro il 22,7% del mese precedente e il 21,1% di un anno fa) con un aumento, rispetto al giugno 2011, di 227 mila unita' per un totale di 5,4 milioni di persone. In Spagna, dove il fenomeno e' particolarmente grave, i giovani senza lavoro sono arrivati ad essere il 52,7% del totale (erano il 52,6% a maggio e il 45,9 un anno fa).

La situazione è davvero preoccupante e, per quel che ci riguarda, penso che si stia innescando una vera e propria bomba sociale. Per questa ragione continuo ad invitare tutti agli allenamenti di Kung Fu, perché dà modo a tutti di capire i propri limiti e trovare il modo di superarli. Coraggio.
Posta un commento