venerdì 20 luglio 2012

Strage di Denver, preso il killer

Emergono i primi dettagli sulla figura di James Holmes, il 24enne fermato per la strage ad Aurora, il sobborgo di Denver, in Colorado, dove era in programma la prima mondiale dell'ultimo capitolo della saga di Batman: uno studente in medicina all'University of Colorado, che lo scorso mese di giugno si era ritirato dagli studi.

La polizia lo ha arrestato e ha spiegato che non vi sono prove di altri complici o persone che abbiano partecipato alla sparatoria dove hanno perso la vita almeno 14 persone e una cinquantina sono rimaste ferite. L'uomo - in possesso di un fucile e due pistole - ha detto di essere in possesso di esplosivi all'interno del proprio appartamento. Gli  agenti si sono recati nell'abitazione dell'uomo, in un condominio di Nort Aurora, alla periferia di Denver, e hanno fatto evacuare l'edificio.

Questo è il frutto dell'attuale società americana, che non è altro che la punta dell'iceberg dell'intero pianeta. Se vogliamo fermare in tempo questa rincorsa, insegnamo ai nostri figli che c'è un'alternativa valida a tutta questa violenza, le Arti Marziali. Vi propongo di venire a provare GRATIS insieme a me: riccardo_divito@libero.it.

Sparatoria alla prima di Batman

Posta un commento