sabato 30 aprile 2011

Il CEPU del WingTsun?

Qualcuno, tempo fa, aveva scherzosamente scritto su Facebook: "strano che ancora nessuno abbia pensato ad una specie di CEPU per il WingTsun...". Detto fatto. Ecco che trovo questo promo del Maestro (ovviamente anche lui in giallo) Martin Dragos, il quale presenta la sua Accademia per Maestri, con tanto di programmi e tariffari per raggiungere in poche settimane l'agognata "fine del sistema WingTsun Leung Ting", così come lui l'ha imparata, anni fa, dal suo SiFu, Sergio Iadarola. Che dire? Finalmente i problemi di molti spariranno, perché adesso davvero tutti potranno "terminare il sistema" in fretta e senza perdere altro tempo a passare le giornate a ripetere dei noiosi esercizi... Vai anche tu al CEPU del WingTsun, cosa aspetti?!


2 commenti:

Anonimo ha detto...

a parte il programma... a me lui non dispiace come si muove.

Riccardo Di Vito ha detto...

Mah, io lo vedo parecchio statico, per non parlare del solito problema per cui tutto gira intorno al solo Chi Sau a distanza polsi-gomiti.

Sicuramente conosce bene le sequenze, non c'è che dire, il tutto è preordinato, quindi si può uscire poco dal seminato.

E' stato Allievo di SiFu Sergio, anni fa, e si vede da alcuni movimenti che compie, però ha tutte le caratteristiche tipiche di un certo Wing Tsun europeo...

Ho visto che spesso gli capita di inarcare la schiena indietro. Penso che sia un problema strutturale di chi non è abituato a lottare con persone di peso superiore al proprio.

Per quanto riguarda il metodo di insegnamento, non so se hai notato la velocità di attacco e quella di risposta...sproporzionate, come sempre. Si gioca tutto sulla velocità...in un contesto di riproduzione di sequenze, oltretutto.

A me non piace.